Regolamento

 

 

 






Ambientazione di Land, con annessi aggiornamenti in ordine Cronologico.

 

Il gioco spazia nel genere Sci-fi più o meno spinto e in costante evoluzione, parte da una base di città ricostruita sulle vestigia della vecchia New York e poi cresciuta come metropoli sempre più evoluta, fino alla nascita delle Colonie. Il mondo spezzato dalle fratture da cui emerge l’ENERGIA il comune denominatore, che imparato il suo uso base ha sostituito le vecchie fonti (elettricità e idrocarburi) per una nuova rinnovabile e più performante che ha permesso di evolvere più rapidamente la tecnologia. Da questa città inizia la storia che viene giocata con tutte le sue evoluzioni. Facciamo punto di forza l’uso in quest dei Cinematic nei momenti salienti (video mirati per far immergere i giocatori non solo con le stringhe, ma anche con video preparati ad arte, nei momenti clou della trama, a integrazione visiva.). L’inserimento delle Freevent, piccole mini quest auto esitanti, libere o collegate alla trama principale che permettono di aumentare l’impatto del proprio gioco semplice con una trama guida e punti extra.

I PERSONAGGI: Il Gioco possiede varie razze e se ne possono proporre, razze che perlopiù sono frutto di fantasia collegate spesso ad alcuni punti cardine del gioco, quali tecnologie e creature. Si suddividono in tre fasce. Le razze base, che prevedono tre variabili terresti e le stesse in chiave artificiale (nate in provetta) o arrivate da altri mondi. A seguire le Avanzate e Evolute, razze con costi e maggiori capacità, abbiamo cercato di creare razze nuove, accattivanti slegate al solito già visto (ovviamente qualcosa di classico l’abbiamo mantenuto). Il Regolamento spiega precisamente tutte le possibilità per personalizzare al massimo il proprio personaggio e caratterizzarlo. La scelta dei pv è libera ma vincolata al “disegno” che sia manca, anime, comics, fanart o 3d non importa, ma si resta vincolati al disegno.

COMMERCIO, SOLDI E RENDITE: Sono possibili vari metodi di rendita, dai lavori, alle attività e tutto il corollario commerciale, dalla discarica automatizzata che rilascia pezzi per astronavi, al classico mercato alla creazione di un proprio catalogo. Il commercio è ampio, come lo sono gli Item, ben suddivisi e segnalati la dove sono obbligatori o di puro folklore.

CREATURE: Da Febbraio dell'anno 2204, le creature rientrano nel "patto delle creature", non sono più liberamente cacciabili, ma solo quelle su cui vige una taglia in quanto pericolosa che rifiuta di rispettare questo patto di pace. Quindi gli attacchi sono notevolmente ridotti e le creature stesse, guidate dalla Leggenda, vegliano che chi attraversa il varco della frattura si ambienti senza diventare pericoloso, ma non tutte lo accettano e su di loro arrivano le taglie. Di corollario c’è un fiorire di Pet e animaletti strani particolari fino alle piccole Chimerine, le creaturine assegnate ai piloti per imparare a controllarle, veri e propri compagni di vita di alcuni personaggi.

SPACE, SPACESHIP, PLANET: Pianeti, astronavi e spazio, più la tecnologia si evolve, più lo spazio diventa conquistabile e con lui i pianeti. I Jumpspace (portali per salto spaziale) teorizzati e lentamente realtà in arrivo che permetteranno viaggi veloci e spostamenti rapidi. Lo spazio è l’area in costruzione che vedrà le prossime novità più spinte fino ad allora si guarda alle stelle e alle prime aree in orbita.

ALIENI AMICI E NEMICI: Gli alieni Grigi sono i NEMICI globali, che hanno attaccato il pianeta, altri in passato e altri tutt'ora, delle vere piaghe dell'universo e nuclei sopravvissuti vivono sulla terra creando caos in cerca di rivincita. La Ribellione unisce pianeti distrutti e salvati in un'unica unione contro i Grigi.

Questa è una Sintesi molto ridotta del gioco, dell’ambientazione, che trova spiegazioni esaustive nel regolamento con tutte le sue sfaccettature. Le trame sono in corso, le bacheche aggiornate con il punto della situazione in modo che chiunque, anche appena arrivato. Ci sarebbero altre mille sfaccettature ma le lasciamo al gioco.